Ascolta l'articolo

WhatsApp: rimedio ai messaggi vocali troppo lunghi

Ascolta l'articolo

Una nuova funzione su WhatsApp renderà meno noiosi i lunghissimi messaggi vocali che, spesso, si ricevono da amici e parenti e che, nella maggior parte dei casi, possono essere riassunti in poche parole. Di cosa si tratta?

WhatsApp Beta

Chi è iscritto al programma “Beta” di WhatsApp, ha la fortuna di conoscere in anticipo le possibili funzioni che verranno messe a disposizione, in futuro, a tutti gli altri utenti e, grazie alle loro indiscrezioni, molto spesso si conoscono in anticipo le nuove funzionalità. In questo periodo sono molto discussi gli aggiornamenti sulla privacy policy di WhatsApp e quelli sulle funzioni del pulsante shopping di WhatsApp Business mentre parte dell’attenzione è stata catturata dalla novità del mondo dei social network: Clubhouse.

Sicuramente, oltre che per motivi tecnici legati alla possibilità di poter testare tutte le modifiche su un numero limitato di persone, il programma Beta di WhatsApp funziona da termometro per la percezione dell’utilità da parte degli utenti.

Ma non sono solo i Beta Tester a rilasciare indiscrezioni sulle nuove funzionalità di WhatsApp; un importante punto di riferimento è wabetainfo.com che informa costantemente, e prima di qualsiasi altra fonte, riguardo le novità di WhatsApp.

Il nuovo aggiornamento di WhatsApp

Wabetainfo.com ha annunciato in data 19 Marzo che WhatsApp sta lavorando a tre differenti riproduzioni delle note vocali. Di seguito il Tweet ufficiale:

[email protected]·19 marYesterday @WABetaInfo has announced that @WhatsApp was working on 3 different playback speeds for voice messages, on WhatsApp for Android. Today the same screenshots are taken from WhatsApp for iOS. The feature is under development.

Ma in cosa consistono queste tre differenti riproduzioni?

WhatsApp e meme contro i messaggi vocali lunghi

Sono diffusissimi i meme o video divertenti riguardanti i lunghi messaggi vocali su WhatsApp che, per molti, costituiscono reato se superano i 30 secondi.

Il web, quindi, ha palesemente manifestato la sua riluttanza contro i messaggi vocali lunghi su WhatsApp, e il super team di Zuckemberg ha recepito il messaggio e messo in opera la soluzione perfetta.

Non ha, di certo, riprodotto e programmato i droidi dell’esercito separatista di Star Wars per identificare ed eliminare i mittenti dei messaggi su WhatsApp più lunghi di 30 secondi ma, il Team Zuckemberg, ha sviluppato un metodo per poter dimezzare i tempi di riproduzione.

Parola d’ordine: 2X

La soluzione è più semplice del previsto: velocizzare la riproduzione dei messaggi vocali su WhatsApp. Questo è quello che è stato proposto nella versione beta rilasciata per iOS alla quale seguirà la versione beta per Android. Una volta superata la fase di test, la funzionalità verrà rilasciata per tutti gli utenti che potranno ricevere l’ultimo aggiornamento di WhatsApp.

Questa funzionalità permetterà di dimezzare il tempo di riproduzione dei messaggi vocali. Per esempio: un messaggio di 10 minuti (beato/a colui/colei che lo riceve…) potrà essere ascoltato in “soli” 5 minuti. Ottimo, vero?

Gli screenshots diffusi, mostrano la possibilità di riprodurre i messaggi vocali di WhatsApp alla velocità di 1x (velocità normale), 1,5x (risparmio del 33,33% del tempo) oppure 2x (risparmio del 50% del tempo totale del messaggio).

Come cambieranno i messaggi vocali su WhatsApp?

Questa nuova funzionalità per i messaggi vocali di WhatsApp verrà sicuramente apprezzata dagli utenti dell’App di messaggistica più diffusa del Web, e permetterà di diminuire i tempi di utilizzo della stessa…oppure aumenterà i tempi di registrazione dei messaggi vocali. Aspettiamo trepidanti questo aggiornamento di WhatsApp. Nell’attesa, anche l’idea dei droidi dell’esercito separatista non è da scartare…

NON DIMENTICARE!
Iscriviti alla Newsletter
Potrai disiscriverti quando vuoi
Invalid email address

Leggi gli articoli correlati

Ultimi Articoli