Ascolta l'articolo

3 Campagne Marketing ai tempi del Coronavirus

Ascolta l'articolo

Adattare le proprie strategie di marketing e i relativi contenuti a tempi diversi e inaspettati, come quelli del coronavirus, è complicato. Siamo tutti alla ricerca di soluzioni alternative e anche la comunicazione ha subito il cambiamento imposto. Non stiamo parlando di instant marketing, ma di un cambiamento ben più profondo che non dura il tempo di un trend.

Gli spot pubblicitari non possono essere girati senza rispettare i protocolli di sicurezza e bisogna staccarsi dall’idea di poter realizzare un video con due attori che si baciano sotto al chiaro di luna (se non sono congiunti). I creatori di contenuti hanno modificato il loro punto di vista, adattato le loro capacità e stravolto il modo di comunicare.

Unico denominatore comune: il sentimento

Si percepisce, in effetti, una sensibilità maggiore alle problematiche comuni derivanti dalla presenza del virus. Alcune campagne marketing fanno commuovere, altre fanno sorridere delle assurde situazioni in cui ci siamo ritrovati, altre ancora fanno leva sul patriottismo e sulla capacità di resistenza e resilenza.

Vediamo 3 campagne realizzate ai tempi del coronavirus:

IKEA: Our Little World

Uno spot che, in maniera poetica, descrive quello che le nostre case sono diventate per noi: il nostro mondo. “Non siamo mai stati così vicini alle nostre case” come in questo momento, e quindi abbiamo bisogno di prendercene cura, di migliorare il nostro modo di restare a casa e, quindi, il brand IKEA è strettamente correlato a questo bisogno.

Non c’è che dire…sono maestri della comunicazione!


NETFLIX: #staythefuckhome

“Se esci di casa, ti spoileriamo tutto!”, questa la linea guida dell’operazione di marketing che ha puntato sulla brand awarness di Netflix e che, senza alcuna ombra di dubbio, ha avuto successo.

Un esempio di comunicazione forte!


MAZDA: #ripartiremopresto

Uno messaggio pubblicitario di una semplicità unica che punta tutto sul copywrite. Un testo di impatto che racconta di un brand che ha superato un’enorme difficoltà, che è cambiato e si è evoluto e che vuole porsi come esempio per il superamento delle difficoltà causate dalla pandemia di covid-19.

La buona comunicazione passa anche attraverso la semplicità.


Cosa resterà…di tutto questo?

Le campagne di marketing ai tempi del coronavirus rimarranno alla storia, come i content strategist che le hanno pensate, i brand che coinvolgono e anche noi…noi che ci emozioniamo a guardarle perchè abbiamo (e stiamo) vivendo sulla nostra pelle tutti i sentimenti che comunicano.

Vedi anche la campagna di Burger King ai tempi del coronavirus.

Segui SocialWebBe su FacebookInstagram Telegram per rimanere aggiornato su tutti gli articoli.

NON DIMENTICARE!
Iscriviti alla Newsletter
Potrai disiscriverti quando vuoi
Invalid email address

Leggi gli articoli correlati

Ultimi Articoli